Prevenzione naturale contro le piaghe

Plagas en cultivos de cannabis

Una volta intrapresa la coltivazione di marijuana, i coltivatori di cannabis devono prepararsi alle tanto temute piaghe e malattie che possono attaccare le loro piante di marijuana.

Precedentemente, ti abbiamo parlato delle Piaghe che possono attaccare la tua coltivazione di marijuana e continuiamo ad insistere che la miglior maniera di affrontare un problema è prevenirlo.

Gli insetticidi chimici sono di solito molto tossici e nocivi. Questi prodotti possono eliminare qualsiasi tipo di piaga che attacchi la nostra coltivazione, ma possono anche alterare l’ecosistema; inoltre, nel caso in cui dovessero rimanere residui nella pianta, possono pregiudicare la salute del consumatore.

Per questo, vogliamo parlarti in questo articolo di come prevenire le piaghe in maniera naturale nelle coltivazioni di cannabis.

Consigli preventivi per la tua coltivazione di marijuana

  • Il primo suggerimento prima di iniziare la tua nuova coltivazione, è pulire minuziosamente la zona dedicata alla coltivazione e tutto il materiale che si è utilizzato nella coltivazione anteriore (vassoi, vasi, pipette, guide, etc.). In questo modo elimineremo qualsiasi fungo o malattia che possa essere presente nella zona di coltivazione o materiale ed eviteremo così che si propaghi nella nuova coltivazione.
  • Durante tutta la coltivazione dovrai essere molto responsabile ed attento, mantenendola pulita da foglie morte, resti vegetali, stagnazione di acque, resti di materiale utilizzato.
  • Un’altra forma di prevenzione è decidere di utilizzare semi di varietà resistenti e vigorose, che siano resistenti alla comparsa di funghi o malattie.
  • Evita introdurre piante di altri giardini senza aver precedentemente controllato e assicurato che non abbiano piaghe e malattie, dal momento che possono attaccare il resto della coltivazione.
  • Le fumigazioni periodiche con insetticidi ecologici sono una buona opzione grazie alla loro bassa tossicità. Le piante di marijuana possono fumigarsi con totale sicurezza durante la fase di crescita quando non si sono ancora sviluppate le infiorescenze. Ricorda che la miglior forma di attaccare una piaga o malattia è prevenirla sin dall’inizio, considerando tutti questi consigli di prevenzione che ti stiamo fornendo.

Perché spruzzare le nostre care piante di cannabis con prodotti chimici quando possiamo farlo in maniera naturale?

Molti coltivatori di cannabis evitano l’utilizzo di insetticidi e pesticidi chimici per migliorare le qualità naturali delle piante, così come per mantenere vivo il nostro ecosistema. Ci sono molte alternative naturali che sconfiggono le piaghe moleste, i funghi o la muffa, che osano sfidare il potere del cannabis.

In primo luogo, è importante ricordare che ci sono molti insetti diversi che adorano alimentarsi di piante di marijuana. Ogni tipo di insetto ha effetti specifici sulla pianta e devono essere trattati di conseguenza. Per esempio, quando le larve strisciano sulle foglie e sono visibili, bisogna eliminare il maggior numero di esse manualmente, prima che la pianta riceva il trattamento. È necessario occuparsi dei vermi prima di piantare cannabis all’aperto perché mangiano lo stelo e decapitano la pianta con solo un paio di morsi.

Cosa dobbiamo fare se individuiamo un’infestazione o malattia nelle nostre piante di marijuana?

Plagas en cultivos de cannabis

Il primo passo da realizzare in caso di possibile infestazione o malattia è individuare la fonte. Avere un piccolo microscopio che possa ingrandire i piccoli insetti e identificare le uova che depositano è di gran aiuto. Puoi ottenerlo a partire da 7€ e potenzialmente può salvare tutta la piantagione.

Il secondo passo è chiedere al tuo growshop di fiducia o chiedere aiuto a esperti della coltivazione nei forum, loro potranno aiutarti ad individuare il problema se la causa non ti è chiara. I coltivatori di cannabis sono molto utili grazie alla loro esperienza e sicuramente potranno fornirti l’aiuto di cui hai bisogno.

Una volta identificato il problema (piaga o malattia), la miglior cosa da fare è eliminare manualmente la piaga, se possibile.

Puoi anche provare ad innaffiare la pianta con acqua, questo può aiutare ad eliminare, anche se parzialmente, alcune piaghe della pianta. È molto importante tenere in considerazione che la polverizzazione di acqua può essere efficace, ma non deve realizzarsi durante la fase di fioritura, dal momento che i germogli possono produrre muffa. Durante la tappa della fioritura è possibile pulire le foglie con acqua e pesticidi e insetticidi naturali, sempre senza toccare i fiori.

Alcuni grandi alleati per respingere piaghe.

L’olio di neem (Azaridactin 3,2%) si può applicare alle foglie per allontanare e uccidere le piaghe. È un prodotto naturale, ma non deve toccare i fiori, perché altera la loro qualità.

Plagas en cultivos de cannabis

Un’altra sostanza naturale che combatte le piaghe è lo Spruzit (Olio di colz + piretrina). È un prodotto completamente organico e di solito sicuro anche per le persone, è molto efficace e deve essere spruzzato sulle piante. Ricorda di evitare di spruzzare qualsiasi prodotto sulle gemme.

Esistono anche altri metodi, come la terra di diatomee. Questa polvere si sparge nel terreno intorno alla pianta. È un prodotto innocuo per gli umani e animali, pur essendo un insetticida molto efficace per combattere qualsiasi tipo di insetto.

Un’altra forma di combattere le piaghe è con l’aiuto della famosa lotta biologica. È una tecnica di controllo di piaghe che consiste nell’utilizzo di organismi vivi per l’eliminazione e controllo della popolazione di altre specie che possono attaccare la nostra coltivazione, questo evita il dover ricorrere a prodotti fitosanitari.

Conclusione

Adoriamo poterti dare consigli e trucchi per eliminare in maniera naturale e organica qualsiasi infestazione che distrugga il giardino di cannabis. Tuttavia, questo articolo è pensato per rispondere semplicemente ai concetti base dell’utilizzo di rimedi naturali.

Ricorda, ogni volta che sospetti possa esserci un’infestazione, individuala quanto prima, parla con professionisti e coltivatori di fiducia, compra rimedi naturali (meglio, ancor prima di iniziare a coltivare le piante), e disfati delle piaghe. Fallo sempre il prima possibile affinché il danno non diventi incontrollabile.

 

Sweet Seeds S.L no se hace responsable del mal uso de la información contenida en este artículo. El cultivo de Cánnabis puede ser constitutivo de delito o de falta administrativa; consulte la legislación sobre Cánnabis en su lugar de residencia. Sweet Seeds S.L. no pretende en ningún caso incitar a prácticas no legales.

 

Texto: @Sweet Seeds®