Semi F1 Fast Version®

Le varietà F1 Fast Version® sono versioni 100% fotodipendenti e dalla fioritura ultra-veloce di alcune delle genetiche più amate del catalogo di Sweet Seeds®. Queste nuove genetiche sono ibridi F1. Queste piante di marijuana, in coltivazioni all’interno, sono pronte alla raccolta in sole 6 o 7 settimane dal cambio di fotoperiodo a 12 ore di luce e 12 di buio, mentre in coltivazioni all’esterno anticipano la raccolta di 1 o 2 settimane rispetto alle versioni originali.

Per saperne di più

Semi Fotodipendenti

Red Mandarine F1 Fast Version®

24,00 €
Semi Fotodipendenti

Big Devil F1 Fast Version®

19,90 €
Semi Fotodipendenti

Black Jack F1 Fast Version®

19,50 €
Semi Fotodipendenti

Cream Caramel F1 Fast Version®

21,90 €
Semi Fotodipendenti

Cream Mandarine F1 Fast Version®

23,90 €
Semi Fotodipendenti

Crystal Candy F1 Fast Version®

19,00 €
Semi Fotodipendenti

Green Poison F1 Fast Version®

22,50 €
Semi Fotodipendenti

Jack 47 F1 Fast Version®

33,00 €
Semi Fotodipendenti

Killer Kush F1 Fast Version®

19,90 €
Semi Fotodipendenti

S.A.D. Sweet Afgani Delicious F1 Fast Version®

18,50 €
Semi Sweet Seeds®

Sweet Cheese F1 Fast Version®

15,90 €
Semi Fotodipendenti

Sweet Skunk F1 Fast Version®

14,90 €
Semi Fotodipendenti

Gorilla Girl F1 Fast Version®

26,50 €
Semi Fotodipendenti

Tropicanna Poison F1 Fast Version®

22,50 €

Grazie alla loro fioritura veloce, queste varietà sono molto adatte alla coltivazione in zone umide, piovose, di alta montagna o con inverni freddi, particolarmente sensibili agli attacchi fungini, perché la loro raccolta riesce ad anticipare le botrytis (muffa grigia) più virulente, che decimano le cime delle piante a fioritura più lenta.

Cosa sono le varietà fotodipendenti F1 Fast Version®?

Le varietà fotodipendenti sono genetiche che fioriscono a seconda del fotoperiodo (le ore di luce e buio che ricevono).

Gli ibridi F1 sono la prima generazione risultante dall'ibridazione di due varietà diverse e stabili. Coniugano nella stessa generazione le apprezzate caratteristiche di "stabilità" e di "vigore dell'ibrido". Il "vigore dell'ibrido" e la "stabilità" sono tanto maggiori quanto più stabili (omozigoti) sono i parentali e quanto maggiore è la distanza genetica tra i progenitori.

Le varietà F1 Fast Version® sono la prima generazione filiale (F1) risultante dall'incrocio tra una genetica fotodipendente e una genetica autofiorente. Il risultato di questa ibridazione tra due piante stabili e completamente diverse (almeno riguardo al tipo di fioritura) è conosciuto nella terminologia genetica come "Ibrido F1". Le F1 Fast Version® sono genetiche ibride, 100% fotodipendenti, e a fioritura molto veloce.

Il parentale fotodipendente conferisce all'ibrido F1 la condizione di dipendenza dal fotoperiodo in tutta la discendenza. Questo perché il carattere fotodipendente è dominante rispetto al carattere autofiorente, che è recessivo.

Il parentale autofiorente conferisce all'ibrido F1 una fioritura e maturazione delle gemme molto veloci in tutta la discendenza. In questo caso l'eredità è intermedia e la genetica autofiorente riesce a ridurre la fioritura di 1 o 2 settimane rispetto al parentale fotodipendente.

Noi di Sweet Seeds® abbiamo usato questo tipo di ibridazioni per ridurre il tempo di fioritura di alcune delle genetiche più amate del nostro catalogo, creando in questo modo versioni a fioritura molto veloce di alcune delle nostre più amate genetiche fotodipendenti.

Sweet Seeds® è stata la prima banca di semi femminizzati di marijuana ad aver messo a disposizione del mondo cannabico questo tipo di genetiche ibride, nel 2013.

A cosa è dovuta la velocità di fioritura delle genetiche F1 Fast Version®?

La velocità di fioritura delle nostre genetiche F1 Fast Version®, è dovuta principalmente al tipo di genetiche autofiorenti coinvolte nell'incrocio. Noi di Sweet Seeds® selezioniamo le genetiche autofiorenti a fioritura più veloce per la produzione di queste genetiche fotodipendenti a fioritura veloce.

Esistono molti tipo di genetiche autofiorenti, in base alla durata del loro ciclo di vita. Alcune genetiche autofiorenti possono arrivare a richiedere più di 4 mesi per completare il loro ciclo di vita, con un periodo di fioritura che può arrivare a superare i 2 mesi. Noi di Sweet Seeds® abbiamo sempre evitato di lavorare con genetiche autofiorenti con cicli di vita di lunga durata. Le genetiche autofiorenti del nostro catalogo hanno un ciclo di vita (dalla comparsa dei cotiledoni alla raccolta) molto breve, che oscilla tra le 7 e le 9 settimane, con un periodo di fioritura che va da 4 ½ a 6 settimane. Ottenere ceppi di autofiorenti molto produttivi, resinosi, aromatici e allo stesso tempo veloci è il risultato di lunghi processi di selezione massale in generazioni consecutive.

Sono gli individui autofiorenti con un periodo di fioritura più breve quelli selezionati per la produzione delle F1 Fast Version® e queste genetiche selezionate di autofiorenti a fioritura molto veloce conferiscono all' Ibrido F1 una grande velocità di fioritura in tutta la discendenza rispetto al parentale fotodipendente.

Vantaggi delle genetiche F1 Fast Version®

La coltivazione di queste varietà possiede tutti i vantaggi propri delle varietà fotodipendenti, come:

      • Conservazione delle piante madri:

Uno dei vantaggi principali della coltivazione dei semi fotodipendenti è la possibilità di conservare, a tempo indeterminato, cloni di qualsiasi pianta speciale che abbiamo scoperto. Questo si ottiene di solito mantenendo i cloni con luce artificiale, con un fotoperiodo di 18 ore di luce e 6 ore di buio. Con questo fotoperiodo, le piante sono mantenute in uno stato vegetativo, senza mai entrare in fioritura e sono utilizzate per estrarvi dei cloni.

      • Propagazione clonale:

È possibile moltiplicare queste piante fotodipendenti nel nostro giardino, prelevando talee dalla nostra pianta da semi o dalla pianta madre.

      • Controllo di altezza, dimensioni e produzione:

Mantenendo le piante fotodipendenti con un fotoperiodo di crescita vegetativa per il tempo necessario a raggiungere l'altezza desiderata, possiamo controllare l'altezza e le dimensioni delle piante per ottenere piante di grandi dimensioni e con alta produzione di gemme. Questo ci permette, in coltivazioni all'esterno e con pochissime piante, di coprire il nostro fabbisogno annuale di erba. Allo stesso modo, controllando il fotoperiodo per indurre la fioritura con pochissima crescita, otterremo l'effetto contrario: piante piccole, discrete e con un ciclo di vita veloce. Per pianificare l'altezza desiderata dovremo tenere conto del fatto che, a seconda della varietà, le piante possono duplicare o quadruplicare l'altezza che avevano all'inizio della fioritura o nel momento in cui abbiamo iniziato a cambiare il fotoperiodo in coltivazioni indoor.

Oltre ai vantaggi propri delle varietà fotodipendenti sopra descritti, la velocità della fioritura delle genetiche F1 Fast Version® offre vantaggi anche ai cannabicoltori: <

      • Riduzione dei tempi dedicati alla coltivazione:

La durata delle nostre coltivazioni è molto importante, con questo tipo di genetiche riusciremo a usufruire della nostra erba con qualche settimana di anticipo.

      • Risparmio nel consumo elettrico:

Un dato importante per i cannabicoltori che coltivano all'interno con luce artificiale, considerato il costo dell'elettricità e quanto è inquinante produrla.

      • Meno lavoro:

Se raccogliamo con qualche settimana di anticipo, dovremo dedicare meno tempo alle cure della nostra marijuana. Potremo dedicare questo tempo ad altri hobby e a goderci il nostro raccolto.

      • Risparmio in fertilizzanti per la fioritura:

Con una minore durata della fioritura, useremo di conseguenza meno fertilizzante per fioritura.

      • Permette di battere sul tempo gli attacchi fungini e il clima freddo e piovoso:

Questo è uno dei vantaggi più importanti delle genetiche F1 Fast Version®. Questo vantaggio può essere sfruttato da coloro che coltivano all'esterno in zone umide e piovose, zone di alta montagna o con inverni rigidi. Le piante di marijuana a fioritura veloce possono giocare di anticipo sul periodo più virulento degli attacchi fungini che decimano le gemme delle piante con fioritura più lenta. Permette inoltre di battere sul tempo l'arrivo del cattivo tempo e del freddo. Queste genetiche, nell'emisfero nord, sono pronte per la raccolta tra la fine di agosto e l'inizio di settembre. Nell'emisfero sud, tra la fine di febbraio e l'inizio di marzo.

      • Forte presenza del vigore dell'ibrido o eterosi:

Essendo ibridi F1, mostrano un forte vigore dell'ibrido. Il fenomeno del vigore dell'ibrido è solitamente espresso in caratteri di tipo quantitativo, cioè caratteri misurabili, e nella marijuana è generalmente espresso come:

      • Aumento delle prestazioni
      • Miglior adattamento al mezzo
      • Maggiore resistenza a piaghe e malattie
      • Maggiore tolleranza agli stress ambientali
      • Aumento della velocità di crescita.
      • Maggiore precocità (riduzione del tempo necessario a raggiungere la maturità)
      • Aumento delle dimensioni generali di gemme, gambi, foglie ecc.
      • Aumento del numero totale di nodi, foglie, fiori, tricomi ecc.
      • Aumento della quantità totale di terpeni e cannabinoidi.

Non tutte le specie vegetali presentano il fenomeno del vigore dell'ibrido, anche se è abbastanza frequente nel regno vegetale e si esprime con maggiore intensità, per nostra fortuna, nelle specie allogame come la marijuana, ed è tanto maggiore quanto più grande è la distanza genetica tra i progenitori.

      • Grande stabilità:

Essendo ibridi F1, queste genetiche mostrano una grande stabilità, caratteristica molto ricercata da tutti gli agricoltori. Soprattutto quando la stabilità si mostra in caratteri desiderabili e ricercati dal cannabicoltore.

Breeding ed eredità nelle varietà F1 Fast Version®

Per lo sviluppo delle genetiche F1 Fast Version® utilizziamo i migliori ceppi selezionati dalle nostre autofiorenti e i cloni élite della collezione della banca di piante madri di Sweet Seeds®.

Il carattere di tipo di fioritura, fotodipendente o automatica, è governato da un unico gene. Questo gene presenta due alleli possibili, uno dominante (F) che è quello che codifica il carattere di fioritura fotodipendente e uno recessivo (a) che codifica il carattere di fioritura automatica. Essendo (a) un allele recessivo che codifica il carattere autofiorente, è necessario che si trovi in omozigosi perché questo tipo di fioritura si esprima. Pertanto, tutte le piante autofiorenti sono (aa), hanno ricevuto un gene (a) dal padre e uno dalla madre.

D'altra parte, tutte le genetiche fotodipendenti (cloni élite) della banca di piante madri di Sweet Seeds® che usiamo nella produzione delle F1 Fast Version® sono omozigotiche per il carattere dominante che esprime la fioritura fotodipendente, sono (FF), hanno ricevuto un gene (F) dal padre e uno dalla madre, ciò è possibile dedurlo dall'analisi delle discendenze di questi cloni.

La prima generazione risultante dall'incrocio tra questi due tipi di genetiche fotodipendenti (FF) e autofiorenti (aa), soddisfacendo la prima legge di Mendel o legge della dell'uniformità degli ibridi di prima generazione filiale, dà come risultato un 100% di individui ibridi (Fa), e poiché (a) è recessivo e (F) dominante, il 100% della popolazione è fotodipendente, non vi è alcun autofiorente. Questa prima generazione ibrida, tra omozigoti per uno o vari caratteri, è conosciuta in terminologia genetica come Ibrido F1.

Essendo un seme F1, se incrociamo questi semi (Fa) tra di loro per ottenere più semi, la generazione successiva, F2, soddisfacendo la seconda legge di Mendel o legge della segregazione nella seconda generazione filiale, non produrrà più un 100% di individui Fast Version (Fa), ma otterremmo un mix di individui, un 25% di autofiorenti (aa), un 25% di fotodipendenti (FF), e un 50% di Fast Version (Fa). Per questo, l'unica generazione ad essere 100% Fast Version (Fa) è la F1 Fast Version®.

Scoperta delle varietà F1 Fast Version®, gli inizi

Noi di Sweet Seeds® siamo stati tra le banche di semi femminizzati di marijuana pioniere nello sviluppo delle genetiche autofiorenti. Oltre alla prima banca al mondo ad aver offerto le genetiche F1 Fast Version® ai cannabicoltori.

Intorno al 2007, Sweet Seeds® ha iniziato i programmi per introdurre il gene di autofioritura nei nostri più amati cloni élite; al fine di ottenere genetiche altrettanto squisite, ma in versione autofiorente. Quando abbiamo svolto i primi incroci tra popolazioni autofiorenti e i nostri amati cloni élite fotodipendenti, abbiamo osservato che il 100% della prima generazione era fotodipendente, non vi era alcun esemplare autofiorente. Questo risultato era prevedibile e ci indicava che il carattere di autofioritura era recessivo e il carattere fotodipendente dominante. Ma ciò che ha catturato maggiormente la nostra attenzione nel nostro primo esperimento è stata la velocità di fioritura dell'ibrido F1, abbiamo perfino ripassato i calendari alla ricerca di qualche errore nelle annotazioni, ma non vi era nessun errore. L'incrocio con le varietà autofiorenti aveva conferito all'ibrido F1 un'importante riduzione dei tempi di fioritura e maturazione delle cime, di circa 2 settimane.

Questo esperimento lo ripetiamo ogni volta che vogliamo sviluppare una nuova varietà autofiorente mediante l'ibridazione tra le nostre migliori autofiorenti e i cloni élite della nostra banca di piante madri. I seguenti esperimenti hanno confermato che l'ibrido F1 di questi incroci è a fioritura più veloce rispetto al progenitore fotodipendente.

Prodotto aggiunto alla lista dei desideri
Prodotto aggiunto al confronto.